20.12.53 • 10.08.04 di Moira Ricci in mostra al MuFoCo fino al 13 ottobre 2024

Per la prima volta tutte e 50 insieme, le fotografie del progetto 20.12.53 · 10.08.04 di Moira Ricci sono raccolte al Mu.Fo.Co. di Cinisello Balsamo (MI), in una mostra che ha davvero molto da raccontare sul tempo, la memoria, i percorsi del linguaggio fotografico, l’assenza e il contrappunto della presenza costruita per continuare un rapporto terreno che la morte ha concluso.

 

MOIRA RICCI. 20.12.53 • 10.08.04

 

I legami, quindi, e la necessità di conservare, ricordare ma anche di lasciare andare. Durante il talk svoltosi il 25 maggio scorso, giorno inaugurale della mostra, un’attenta analisi di Roberta Valtorta ha introdotto il lavoro della Ricci, e un’emozionata autrice si è lasciata trasportare dal naturale coinvolgimento vissuto nelle sue immagini.

L’allestimento prevede immagini di piccolo formato, raccolte in una cornice quadrata, bianca. Questo rende la mostra un momento intimo e richiede – non a caso – prossimità fisica per fruire bene delle immagini. Il risultato finale è per me questo: nelle scene ci sono Moira e la sua famiglia, ma il lavoro parla a tutti noi e delle nostre emozioni di fronte al sentimento familiare e alla perdita.

 

MOIRA RICCI. 20.12.53 • 10.08.04

 

  • Moira Ricci
  • 20.12.53 • 10.08.04
  • Visitabile fino al 13 ottobre 2024 presso il Museo di Fotografia Contemporanea
  • Villa Ghirlanda, via Frova 10. Cinisello Balsamo (MI)
  • a cura di Roberta Valtorta

 

 

Moira Ricci 20.12.53 – 10.08.04 è il progetto vincitore del PAC2021 – Piano per l’Arte Contemporanea promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

La mostra è accompagnata dall’omonimo catalogo edito da Corraini, in vendita al bookshop del Museo.

 

 

 

Loredana De Pace è giornalista pubblicista, curatrice indipendente e docente. Founder dello Studio CAOS, curatela ed editing (via Puglia, 15 – Monza). È autrice del saggio TUTTO PER UNA RAGIONE. Dieci riflessioni sulla fotografia (emuse, 2017). Dal 2004 scrive per il magazine FOTO Cult Tecnica e Cultura della Fotografia. È editor per i festival di visual narrative Cortona On The Move e per Yeast Photo Festival. È curatrice per il festival di fotografia ColornoPhotoLife. Si occupa della rubrica TAKE CARE of ed è una delle lettrici dell’iniziativa NON CHIAMATELE LETTURE di NOCSensei. È coach su Photocoach.it e collabora con l’associazione culturale NESSUNO[Press]. Ha curato numerosi libri e fanzine, fra cui la monografia MONDI UMANI di Gigi Montali (Corsiero editore), Promenade. Pathos e ironia in costume di Carlo Traini (Crowdbooks) e la fanzine 365 di Jill Vande Wiele. È curatrice di esposizioni fotografiche in Italia e all’estero, partecipa a giurie di premi nazionali e internazionali, collabora con associazioni e festival nell’organizzazione di conferenze e workshop. È docente di progettazione fotografica, photo editing e comunicazione. È docente per Mu.Sa. (Monza) e Orti Fotografici (Milano). Come fotografa ha esposto El pueblo de Salinas e Ecuador: il piccolo gigante (2011, anche volume con introduzione di Luis Sepúlveda), Sono un cielo nuvoloso (2014, Interzone-Roma) e Qualcosa è cambiato (Priverno, 2017) | Sito loredanadepace.com | Facebook bit.ly/2VZe3MU | Instagram @ loredana_de_pace | INTERVISTA VIDEO NOC-HELLO - Loredana De Pace. Uscire dal proprio recinto, alla ricerca di cose belle https://youtu.be/phkaI2Owvx0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *