Due Terzi

Conoscere la storia degli apparecchi fotografici ammanta di fascino questi oggetti che spesso non sono più destinati ad un uso quotidiano. Dietro a ciascuno ci sono storie di uomini che li hanno ideati e costruiti e uomini che li hanno utilizzati come strumenti di lavoro tramandando attraverso le loro fotografie gli istanti della storia che hanno ripreso. Molte fotocamere possono e devono essere ancora utilizzate e collezionate perché il loro passato non venga perso e perché esse hanno contribuito, nelle mani dei loro utilizzatori, a regalarci una parte della storia che hanno vissuto. Anche il nostro quotidiano, che spetta a noi trasformare in storia. A cura di Massimiliano Terzi

L’uomo che fotografava i treni

Devo ammettere che dopo aver conosciuto la storia di Vivian Maier guardo le scatole di vecchi negativi,…

28.1k

Gli schermi di messa a fuoco per Hasselblad

L’adozione di sistemi di inquadratura tramite uno specchio, fisso o amovibile, è vecchia tanto quanto la fotografia…

210.2k

L’ottavo marito di Liz Taylor

In occasione della pianificazione dei prossimi titoli, mi sono fermato in questi giorni a pensare all’esperienza con…

212.1k

Reinhold e Victor

Sulla storia di Hasselblad, intendo in particolare le vicende legate alla vita dell’azienda, si trovano molte più…

313.6k

Addio a Michael Collins

Il 28 aprile scorso è morto Machael Collins, astronauta americano che fece parte dell’equipaggio della missione Apollo…

114.2k

Traid Corporation Fotron, la fotografia a rate

Il mercato americano delle fotocamere è sempre stato profondamente diverso da quello europeo per dimensioni, prodotti e…

115.2k

Gli esposimetri per Rolleiflex – seconda parte

Prosegue dalla prima parte. L’introduzione dell’esposimetro sulle Rolleiflex avviene nel 1956 con buona…

115.4k

Gli esposimetri per Rolleiflex – prima parte

Nel lungo succedersi dei modelli di Rolleiflex biottica è possibile individuare alcune pietre miliari che introducono, nella…

215.6k

Pellicole 120 e problemi con la carta protettiva

Ovvero la pellicola è sensibile, non solo alla luce. Nelle ultime settimane è ritornato…

216.1k

Ilford HP5 Auto Winder, la pellicola con il boost

All’inizio degli anni ’80, l’utilizzo della pellicola 35mm in ambito fotografico aveva all’attivo più di sessant’anni di…

216.3k

Ottiche Kern Switar per 16mm su digitale

“Sai che cosa diceva quel tale? “In Italia sotto i Borgia, per trent’anni, hanno avuto assassinii, guerre,…

216.6k

Il valore, l’affetto e il prezzo

Sarà capitato a molti di voi di assistere o di partecipare a discussioni, soprattutto sui social media,…

214.9k

Le reflex di Wiesbaden – seconda parte

prosegue dalla prima parte Dopo la panoramica sulla storia di Wirgin e dei…

214.4k

Le reflex di Wiesbaden – prima parte

Se vi chiedessi in quale nazione venivano prodotte le reflex Edixa, non ho dubbi sul fatto che…

314.8k

GGS Lucky ovvero come iniziare il 2021 con un buon auspicio

Che collezioniate fotocamere o che le acquistiate per usarle, quando vi capita per le mani un apparecchio…

413.6k

La Rollei 35 alla pesa

Dopo le feste la bilancia ritorna di attualità venendo più volte, almeno da me, evocata con l’attribuzione…

312.9k

Gli scatti rubati: breve viaggio tra submini e spy cameras

Il fenomeno delle submini, che letteralmente significa fotocamere di piccole dimensioni, si sviluppa con la progressiva riduzione…

113.1k

Nikon F4 vs Canon EOS 1

Per quanto la generazione di fotocamere lanciate alla fine degli anni ’80 esprima tutt’ora e nonostante gli…

313.7k

Agfa Rapid ovvero l’anti Instamatic

Il lancio avvenuto nel 1963 del sistema Instamatic, abbinava un formato di pellicola in rullo presentato sempre…

114k

Meglio la praktica della grammaktica

Negli articoli sulle reflex di Dresda ho toccato molto velocemente il marchio Praktiflex e Praktica prodotte…

114.4k
error: Alert: Contento protetto!!!