Annunci

Iperfocale

Di Giorgio Sitta.
All’attività di fotografo ho sempre affiancato quelle di giornalista e di consulente e di formatore nel settore della comunicazione, collaborando con importanti realtà aziendali ed editoriali.
Patologicamente curioso, cerco di affrontare ogni mio lavoro con un approccio multidisciplinare e, quando possibile, di collaborare con altri colleghi.
Questa rubrica nasce dal medesimo desiderio di confrontarmi con altre persone, su aspetti magari meno evidenti della nostra professione.
Mi è subito piaciuta l’idea di chiamarla “iperfocale”, per evidenziare la continua ricerca di nuovi argomenti da “mettere a fuoco”, su “piani” anche molto distanti tra loro.
Il mio sito web è: http://www.giorgiositta.com

Feel the noize

Chi lavora in ambienti controllati, come lo studio fotografico, e in ambiti definiti, come la moda, sa quanto la…

0430

Ritratti semiseri: il Phantastico Photographer

Il web è un luogo di grandi semplificazioni e, spesso, anche di enormi illusioni. Ed è così che spesso si può confondere un’etichetta per l’appartenenza a…

1722

Coltivare il lato oscuro

Fotografare spesso può significare essere un po’ piacioni, cercando il consenso attraverso immagini perfette, con soggetti, repertorio e stili…

1754

Il lavoro del fotografo è sempre meno solitario

La fotografia sia sempre di più un mestiere collaborativo, questo è ormai evidente, però può essere interessante analizzarne alcuni…

1758

La smaterializzazione e la fine della ritualità

Sicuramente negli ultimi anni abbiamo assistito a molte rivoluzioni tecnologiche, piccole e grandi, che hanno cambiato profondamente anche il…

1860

Cinque buoni motivi per non fidarsi troppo del consenso sui social network

Prima di iniziare: io non sono assolutamente contrario a questi strumenti: li utilizzo personalmente e per i miei clienti, nella…

1872

Elogio dell’ottica singola

Come affrontare uno shooting con una sola ottica fissa e vivere felici “Less is more” non è solo un detto…

11.4k

Il drone solitario e l’assenza del fotografo

Da molto tempo, ormai, l’utilizzo militare dei droni ci ha posto importanti questioni etiche, legate soprattutto alla responsabilità morale…

0830

Giramenti di pale

Tra gli shooting più emozionanti ci sono sicuramente quelli “volanti”, soprattutto dall’elicottero, un mezzo che, per leggerezza e manovrabilità,…

1942

L’obsolescenza salverà la memoria?

Se pensiamo agli eventi catastrofici per la cultura e l’arte, si tratta sempre di avvenimenti fisici: la distruzione della…

1970

Cinque spunti per una crescita autoriale

Siamo sinceri, al giorno d’oggi è praticamente impossibile fare una foto “sbagliata” e non è contemporaneamente troppo difficile farne una…

11.2k

Visual Storytelling: la cassetta degli attrezzi

Molti sono gli elementi che un cantastorie visuale deve avere nella sua cassetta degli attrezzi, ma non dovreste mai…

11.2k

Cinque motivi per i quali la postproduzione è indispensabile

La mia opinione nei confronti della postproduzione è molto precisa: penso che sia assolutamente indispensabile e che…

11.2k

Essere straordinari è un obbligo

Tra le mie idiosincrasie ce ne sono sicuramente due: quella per le citazioni e quella per il predominio del marketing (soprattutto nei confronti della creatività). Oggi…

11.1k

Quanto costa?

Per un libero professionista è sempre difficile quantificare economicamente il proprio lavoro, soprattutto se opera in ambito creativo. Vi è, innanzitutto, una discrepanza tra quello…

41.4k

“Plastic people”​ vs “Real people”​

Immaginate di essere appassionati di fotografie di fiori. Un giorno, in un campo, trovate il girasole perfetto: ogni petalo…

21.4k

Il drone e il ritorno alla lentezza

Il drone e il ritorno alla lentezza   Ho sempre considerato la tecnologia uno strumento, ma null’altro, assolutamente inutile in assenza…

11.1k

Fotografare le persone: evitiamo la Magnum!

Qualunque soggetto può essere semplice o difficile da fotografare, ma con nessuno, almeno secondo me, si instaura una relazione…

01.7k

Il bliss point viene usato anche in fotografia?

Il bliss point, ossia “punto di beatitudine“, è molto conosciuto da chi opera nell’industria alimentare. Si tratta, banalizzando,…

11.4k

Il secondo volto

Di Giorgio Sitta     Un bravo…

11.7k
error: Contenuto protetto. ©NOCSensei