Beppe Bolchi. Tricromie. Voghera Fotografia 2023

La natura, la città, il mare, la pioggia sono il trait d’union visivo delle “Tricomie” di Beppe Bolchi, perfetta fusione di un luogo fisico e di uno mentale nei quali il colore fa da connettore.

Attraverso 11 dittici l’autore riflette sulla soluzione, ancora irrisolta, della raffigurazione del concetto di “movimento” che, in fotografia, viene rappresentato utilizzando lunghi tempi di posa che ci consentono di percepire situazioni non intuibili dall’occhio umano, ma che non ci permettono di cogliere l’emozione del tempo che scorre.

Ogni immagine è il risultato di tre scatti eseguiti in sequenza più o meno distanziata: tre immagini, attraverso i tre filtri Rosso-Verde-Blu, da sovrapporre a registro, per combinare i colori originali sui soggetti fermi, immobili, e al contrario, per modulare tutta la gamma cromatica su ciò che si muove.

 

© Beppe Bolchi

 

  • VOGHERA FOTOGRAFIA 2023
  • Festival Nazionale di Fotografia – IV^ Edizione
  • Direzione artistica di Loredana De Pace
  • TERRA CHIAMA TERRA
  • Bellezza, fragilità e risorse del Pianeta
  • Castello Visconteo di Voghera
  • Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)
  • dal 27 maggio al 11 giugno 2023
  • Ingresso libero
  • Orari di apertura: sabato e domenica 09.30 – 12.30 / 15.00 – 19.00. Da mercoledì a venerdì su appuntamento

 

© Beppe Bolchi

 

La ricerca di Beppe Bolchi che ha condotto alla realizzazione di questa esposizione, intitolata Tricromie, ha origine dalla considerazione della possibile soluzione, ancora irrisolta, della raffigurazione del concetto di “movimento” che, in fotografia, è stato e viene rappresentato utilizzando lunghi tempi di posa che ci consentono di percepire situazioni non intuibili dall’occhio umano, ma che non ci permettono di cogliere l’emozione del tempo che scorre.

Ecco che, spiega l’autore, “il Colore, la percezione del Colore, è emozione, quindi il mio tentativo, la mia ricerca si serve dell’emozione dell’uno per far percepire quella dell’altro”.

 

 

L’autore prosegue nella spiegazione del processo creativo e operativo dei suoi scatti raccontandoci che per comporre l’immagine finale sono stati necessari tre scatti eseguiti in sequenza più o meno distanziata in funzione del soggetto, della velocità del movimento, dell’interpretazione che desidero effettuare, dell’emozione che spero di suscitare.

 

 

Tre immagini, attraverso i tre filtri Rosso-Verde-Blu, da sovrapporre a registro, per combinare i colori originali sui soggetti fermi, immobili, e al contrario, per modulare tutta la gamma cromatica su ciò che si muove. Non si tratta di elaborazioni di fantasia, ma sono somme di realtà, di ben tre realtà, a cui possiamo e dobbiamo credere.

Il risultato offre la traccia dell’azione, del gesto, delle attività, che appare magicamente e visivamente viva, puro e semplice colore, spalmato, steso, disegnato dall’azione stessa, mirabile pennello che l’Autore può solo catturare, ma non gestire, che il Tempo, però, può evidenziare e tramandare, stupendo il pubblico i cui occhi possono finalmente realizzare quello che normalmente si perdono per la velocità (o la lentezza) e l’incapacità dovute ai limiti intrinseci della nostra fisiologia.

 

© Beppe Bolchi

 

Queste tricromie ci portano a osservare paesaggi provenienti dal reale, ma che ci portano verso dimensioni dell’immaginazione, non senza farci riflettere sulle trasformazioni dell’ambiente e della visione,

Le Tricromie di Beppe Bolchi sono la perfetta fusione di un luogo fisico e di uno mentale nei quali il colore fa da connettore. La natura, la città, il mare, la pioggia sono il trait d’union visivo di questa ricerca di Beppe Bolchi, raffinato estensore e sperimentatore dell’immagine.

 

© Beppe Bolchi

 

  • VOGHERA FOTOGRAFIA 2023
  • Festival Nazionale di Fotografia – IV^ Edizione
  • Direzione artistica di Loredana De Pace
  • TERRA CHIAMA TERRA
  • Bellezza, fragilità e risorse del Pianeta
  • Castello Visconteo di Voghera
  • Piazza Della Liberazione, Voghera (PV)
  • dal 27 maggio al 11 giugno 2023
  • Ingresso libero
  • Orari di apertura: sabato e domenica 09.30 – 12.30 / 15.00 – 19.00. Da mercoledì a venerdì su appuntamento

 

 

 

 

Torna dal 27 maggio al’11 giugno 2023 il Festival Nazionale Voghera Fotografia dal titolo “TERRA CHIAMA TERRA. Bellezza, fragilità e risorse del Pianeta”.

La manifestazione, organizzata da Spazio 53 in collaborazione con il Comune di Voghera e giunta quest’anno alla sua quarta edizione, si svolgerà sotto la direzione artistica di Loredana De Pace, giornalista e curatrice da vent’anni attiva nel mondo della fotografia, e porrà l’accento sui cambiamenti climatici che sempre più spesso vengono documentati dai fotografi di tutto il mondo.

 

 

 

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Alert: Contenuto protetto!