The Forest City. Soluzioni basate sulla Natura per un futuro sostenibile

Si è tenuta a Roma, presso l’Auditorium Biblioteca Nazionale, la Conferenza Internazionale “The Forest Cityorganizzata dall’Arma dei Carabinieri (Raggruppamento Carabinieri Biodiversità), con l’obiettivo di porre l’accento sull’importante ruolo delle Foreste in città, inteso come nuovo metodo di approccio per favorire la rigenerazione urbana e umana.

 

 

In tale prospettiva, i boschi urbani possono contribuire sia alla mitigazione, sia all’adattamento ai cambiamenti climatici, producendo effetti benefici sulla salute e la qualità della vita dei cittadini, oltre ad assumere un ruolo vitale e strategico nelle politiche di sviluppo urbanistico per la costruzione di città resilienti.

Non a caso, le foreste urbane sono state definite  “colonna vertebrale” delle infrastrutture verdi delle nostre città, che consente di tracciare il collegamento tra le aree rurali e le aree urbane, migliorandone significativamente l’impronta ambientale.

Questi i temi dei quali si è dibattuto durante la Conferenza, alla quale hanno parteciperato oltre alle autorità istituzionali, esperti del settore scientifico e rappresentanti delle organizzazioni internazionali, università e centri di ricerca, nonché educatori ambientali, società civile e mass media.

 

 

La mostra fotografica è stata realizzata in collaborazione con WEEC NETWORK, ed io ho avuto l’onore e il piacere di curarla.

Ringrazio per l’opportunità presentatami l’Arma dei Carabinieri e Mario Salomone; gli amici Fulvio Bortolozzo, Luca Chistè, Luca Massari che mi hanno onorato concedendomi di esporre i loro lavori fotografici e Nello Rossi che ha scritto i testi per la sezione “La Finestra sul cortile

Un ringraziamento particolare al Generale Raffaele Manicone del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità che ha creduto nel progetto espositivo, ed al Capitano Giuseppe Stolfa che con professionalità e passione ha gestito gli aspetti tecnici e grafici.

Roberto Besana

 

 

 

 

 

Roberto Besana (1954), nasce a Monza, risiede a La Spezia. Un lungo passato da manager editoriale giunto sino alla Direzione Generale della De Agostini, coltiva la sua passione per la fotografia operando per lo sviluppo e realizzazione di progetti culturali attraverso mostre, convegni, pubblicazioni. Nella sua fotografia riverbera la sensibilità ai temi ambientali per i quali è attivo nella diffusione di conoscenza e rispetto. Le sue immagini sono principalmente “all’aria aperta”, dove lo portano i passi. Ambiente e paesaggio sono i suoi principali filoni di ricerca. I suoi lavori fotografici sono presenti in libri e quotidiani, siti web, riviste. Al suo all’attivo innumerevoli mostre personali e collettive. Dirige o collabora alla realizzazione di eventi e festival culturali. Membro del comitato scientifico del periodico culturale Globus, curatore editoriale della collana “Fotografia e Parola“ di Oltre Edizioni, ha una rubrica fissa sul periodico .eco e NOCSensei I suoi ultimi libri pubblicati - L’albero, dialoghi tra fotografo e scrittore, 2020 - Il Paesaggio, dialoghi tra fotografia e parola, 2021 - La Sfilata del Palio del Golfo, 2021 - L’acqua, dialoghi tra fotografia e parola, 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *