“Polarcheos” di Carlo Di Giacomo

Quest’anno ho il piacere di curare un evento espositivo inserito nel programma di Open House Roma, che si svolgerà a Roma il 21 e 22 maggio prossimo.

Si tratta della mostra fotografica “Polarcheos” di Carlo Di Giacomo ospitata presso lo studio legale Legal4Transport di Roma, in via del Tritone, 169.

Per l’occasione stiamo allestendo gli spazi con i lavori del fotografo romano in attesa di poter accogliere gli ospiti per mostrare loro una Roma mai vista, frutto di una tecnica che comincia da scatti in Polaroid e prosegue con scansioni ed elaborazione pensata dall’autore per restituire un sapore felliniano, misterioso e coinvolgente alle sue opere.

Per l’occasione è stato pubblicato un catalogo che sarà a disposizione dei visitatori.

Inoltre per i primi 10 visitatori un cadeau da parte dell’artista.

Non serve prenotare o iscriversi, vi aspettiamo il 21 e il 22 maggio!

Il 21 maggio alle 18 si terrà un momento inaugurale alla presenza dell’autore e della curatrice (che sarei io!).

Tutte le altre informazioni le trovate qui.

  • “Polarcheos” di Carlo Di Giacomo
  • Legal4Transport. Via del Tritone 169. Roma
  • dal 21 maggio 2022 al 03 luglio 2022
  • Ingresso libero

Loredana De Pace è giornalista pubblicista, curatrice indipendente e docente. Founder dello Studio CAOS, curatela ed editing (via Puglia, 15 – Monza). È autrice del saggio TUTTO PER UNA RAGIONE. Dieci riflessioni sulla fotografia (emuse, 2017). Dal 2004 scrive per il magazine FOTO Cult Tecnica e Cultura della Fotografia. È editor per i festival di visual narrative Cortona On The Move e per Yeast Photo Festival. È curatrice per il festival di fotografia ColornoPhotoLife. Si occupa della rubrica TAKE CARE of ed è una delle lettrici dell’iniziativa NON CHIAMATELE LETTURE di NOCSensei. È coach su Photocoach.it e collabora con l’associazione culturale NESSUNO[Press]. Ha curato numerosi libri e fanzine, fra cui la monografia MONDI UMANI di Gigi Montali (Corsiero editore), Promenade. Pathos e ironia in costume di Carlo Traini (Crowdbooks) e la fanzine 365 di Jill Vande Wiele. È curatrice di esposizioni fotografiche in Italia e all’estero, partecipa a giurie di premi nazionali e internazionali, collabora con associazioni e festival nell’organizzazione di conferenze e workshop. È docente di progettazione fotografica, photo editing e comunicazione. È docente per Mu.Sa. (Monza) e Orti Fotografici (Milano). Come fotografa ha esposto El pueblo de Salinas e Ecuador: il piccolo gigante (2011, anche volume con introduzione di Luis Sepúlveda), Sono un cielo nuvoloso (2014, Interzone-Roma) e Qualcosa è cambiato (Priverno, 2017) | Sito loredanadepace.com | Facebook bit.ly/2VZe3MU | Instagram @ loredana_de_pace | INTERVISTA VIDEO NOC-HELLO - Loredana De Pace. Uscire dal proprio recinto, alla ricerca di cose belle https://youtu.be/phkaI2Owvx0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Alert: Contenuto protetto!