Alessandro Accardi. L’Ultima Camparia in mostra a Palermo fino al 10 giugno 2024

Il termine siciliano “camparia” significa “dare da campare”

I magazzini e le “trizzane” furono il cuore operativo della tonnara di Favignana ricordata come la “tonnara dei Florio” che la vollero imponente e bellissima al pari di una cattedrale gotica affacciata sul Mediterraneo.

 

© Alessandro Accardi

 

Per decenni ha rappresentato l’emanazione di appartenenza alle attivita’ degli imprenditori arrivati dalla Calabria alla fine del 700, nonché il maggiore centro del Mediterraneo deputato alla pesca e alla conservazione del tonno rosso.

La camparia e’ stata motivo di sostentamento per tutta l’isola garantendo il continuo lavoro di costruzione e manutenzione delle attrezzature necessarie alla pesca del tonno.

 

 

Gli edifici furono realizzati per volere di Ignazio Florio, il padrone di un’avventura imprenditoriale straordinaria, alla fine del XIX secolo.

Ogni primavera chilometri di reti e cime, centinaia di boe, blocchi di tufo, ancore, venivano messi in mare in punti precisi, precisissimi, ad attendere la benevolenza di quei santi che dal mare, il 23 aprile, apparivano sullo “spico” e la croce di San Pietro.

 

 

La camparia, come lo stabilimento, rappresenta un esempio pregevole di architettura industriale a cavallo tra l’800 e il ‘900.

Ortogonalmente al baglio si trovano le trizzane, due strutture ciclopiche rivolte al mare a loro volta collegate ad un edificio che si affaccia su un’area per l’alaggio e il ricovero delle barche.

 

© Alessandro Accardi

 

Questa mostra e’ l’estratto di un lavoro fotografico iniziato nel 2020 e ad oggi non completamente terminato. Le immagini in esposizione sono probabilmente le ultime della camparia prima del suo restauro

 

 

  • Alessandro Accardi. L’Ultima Camparia
  • dal 23 aprile al 10 giugno 2024
  • Libreria del mare. Via Cala 50. Palermo

 

 

© Alessandro Accardi

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *