Fujifilm. Scoperti rullini contraffatti.

Una volta tanto ad essere colpita dalla frode della contraffazione non è una azienda italiana del lusso o dell’alta moda, ma bensì la nipponicissima Fujifilm.

Un comunicato stampa rilasciato dal quartier generale di Tokyo avverte infatti tutti i consumatori di pellicole analogiche 35mm del mercato interno giapponese a diffidare da una partita di rullini contraffatti e marchiati Fujifilm benché non lo siano affatto.

Inoltre, al danno si aggiunge la beffa, come nel caso dei nostrani migliori affari da Autogrill o stazioni ferroviarie.

È stato infatti scoperto che la “pellicola” contenuta all’interno dei rullini non è una pellicola fotografica.

Non lo è neanche di basso valore, non lo è affatto.

Si tratta invece di uno pseudo film polimerico (probabilmente di provenienza cinematografica) che laddove incautamente consegnato ad un laboratorio per lo sviluppo in C-41 o E-6 ne causa anche un inquinamento definitivo dei bagni di sviluppo.

 

Nel comunicato stampa rilasciato da Fujifilm non è stato precisato quante pellicole contraffatte si presume siano state commercializzate, ma diffonde le immagine di alcuni rullini affinché i consumatori le possano riconoscere.

inoltre afferma che oltre alle 250D della foto è quasi certa che esistano in commercio anche delle pellicole 250T e 64D sempre contraffatte e riportanti fraudolescamente il marchio Fujifilm.

 

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Alert: Contenuto protetto!