Annunci

COME? Mercato Editoriale e Commerciale

Ed eccoci giunti ai 4 capitoli finali di questa lunga analisi dei mercati fotografici!

Abbiamo parlato in dettaglio del PERCHE’, del CHI e del COSA, ora è finalmente arrivato il momento di occuparci del COME, senz’altro la parte più importante, quella sulla quale normalmente lavoro di più insieme ai fotografi.

In questo post, tornando sui miei passi, inizierò di nuovo dai primi mercati che abbiamo analizzato per primi, e cioè quello Editoriale e quello Commerciale, mentre nei prossimi posts vedremo nei dettagli come proporsi al Grande pubblico e infine ai Collezionisti.

 

MERCATO EDITORIALE E COMMERCIALE (B2B)

Le differenze per raggiungere efficacemente il mercato editoriale e quello commerciale non sono così tante come si potrebbe pensare.

La prima buona notizia – per entrambi i mercati – è che l’abitudine sempre più globale agli acquisti online ( e la conseguente sindrome da gratificazione instantanea, della quale tutti noi siamo più o meno vittime e da cui i direttori artistici ed editor non sono immuni) ha fatto slittare anche l’intero rapporto tra fotografi e aziende; il modello di acquisti si sta quindi spostando (massicciamente) dall’utilizzo di intermediari come le agenzie fotografiche ad un modello di contatto diretto senza intermediazione;  in termini di marketing potremmo dire che l’intero originario modello B2B (razionale, basato su efficienza, contratti e rapporti con il reparto vendite) si sta modificando in nuovo modello molto più fluido che è molto simile a quello utilizzato nelle vendite B2C (veloce ed emotivo, basato sulle relazioni personali, diretto e non strutturato).

Di conseguenza, i fotografi che non avrebbero avuto molte possibilità di essere notati e presi in considerazione solo pochi anni fa, oggi possono avere molte più possibilità di accesso e di presentare i loro progetti e vederli pubblicati / acquistati con una vendita diretta.

La notizia meno positiva è che il numero di fotografi è cresciuto esponenzialmente, quindi il bilancio domanda / offerta pende molto dal lato dell’offerta, è vero.

Ma vorrei rivelarvi un segreto – perdonatemi se mi tocca parlare male della concorrenza ma lo faccio con amore ( a volte amore costernato, ma sempre amore! ); il modo in cui i vostri colleghi fotografi si promuovono è nella maggior parte dei casi straziante, e questo ripristina velocemente l’equilibrio ! 😀
Se sapete come affrontare questi mercati e fate quello che fanno in pochissimi, vi posso promettere che sarete di nuovo estremamente competitivi.

Ahem …  il COME? Quando ne parliamo?

Eccomi qui, con un’altra buona notizia.
La strategia di marketing per raggiungere le aziende è semplicissima. Questi sono gli unici elementi che vi servono davvero:

 

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati oppure effettua il login per proseguire.

Avete domande su come proporvi al mercato Editoriale o a quello Commerciale?
Scrivetemi un messaggio qui sotto o mandatemi un’e-mail.

 

 


Raffaela Lepanto è una Photo Editor e Consulente Fotografica con un’esperienza di più di 18 anni nell’industria fotografica. Dopo la sua lunga collaborazione con l’agenzia fotografica Grazia Neri, ha lavorato per l’agenzia Emblema, come Photo Editor, Production Manager e Web Creative Director. 

Attualmente lavora come Consulente e Tutor tra Milano e Londra, dove collabora con la University of the Arts London, PhotoFusion e FourCorners Film & Photography, fornendo corsi, consulenze su misura e supporto individuale ai fotografi.
Il coaching individuale è adattato alle esigenze specifiche dei fotografi e al loro livello di esperienza (livello principiante, semi-professionale, professionale). L’obiettivo è offrire supporto in aree chiave del flusso di lavoro creativo e in quello di marketing, aiutando i fotografi a sviluppare un insieme autonomo di competenze e risorse.
Il suo sito è: www.raffaelalepanto.com

 

Annunci

Lascia un commento

error: Contenuto protetto. ©NOCSensei