“Solo il buio all’infinito” con Donatella Sarchini

© Roberto Besana

 

Opaco il buio

invade la pianura

Terra bruciata

 

Quando lo sguardo s’incammina verso un territorio ignoto oltre il confine, qualunque linea di riferimento che ci permanga accanto è al tempo stesso un elemento di conforto e un limite.

Perché quando si procede in una landa sconosciuta è molto importante avere un punto di riferimento a cui appoggiarsi, una sorta di filo di Arianna indispensabile per non perdere i contatti con la realtà.

Guardando questa splendida immagine di Roberto Besana io sono già in cammino,  rasentando la serie infinita e solitaria di pali che sostengono i cavi dell’energia che si allontana.

Un’energia che da sempre produciamo a fatica, spesso con altro dispendio di energia, spremendo le risorse della madre Terra, e contaminandone l’ambiente per i secoli a venire.

Eppure basterebbe riflettere sul fatto che i giacimenti delle fonti fossili sono necessariamente limitati, e che per formarsi hanno richiesto tempi biblici, per comprendere che ciò che ci attende – al di là dello sfruttamento intensivo e irreversibile – è soltanto un buio opaco che avanza in fondo alla pianura.

 

haibun di Donatella Sarchini – Fotografia Roberto Besana 

 

 

 

Roberto Besana (1954), nasce a Monza, risiede a La Spezia. Un lungo passato da manager editoriale giunto sino alla Direzione Generale della De Agostini, coltiva la sua passione per la fotografia operando per lo sviluppo e realizzazione di progetti culturali attraverso mostre, convegni, pubblicazioni. Nella sua fotografia riverbera la sensibilità ai temi ambientali per i quali è attivo nella diffusione di conoscenza e rispetto. Le sue immagini sono principalmente “all’aria aperta”, dove lo portano i passi. Ambiente e paesaggio sono i suoi principali filoni di ricerca. I suoi lavori fotografici sono presenti in libri e quotidiani, siti web, riviste. Al suo all’attivo innumerevoli mostre personali e collettive. Dirige o collabora alla realizzazione di eventi e festival culturali. Membro del comitato scientifico del periodico culturale Globus, curatore editoriale della collana “Fotografia e Parola“ di Oltre Edizioni, ha una rubrica fissa sul periodico .eco e NOCSensei I suoi ultimi libri pubblicati - L’albero, dialoghi tra fotografo e scrittore, 2020 - Il Paesaggio, dialoghi tra fotografia e parola, 2021 - La Sfilata del Palio del Golfo, 2021 - L’acqua, dialoghi tra fotografia e parola, 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *