La metropolitana di Beijing, vasto ed efficiente sistema di trasporto urbano, testimonia la rapida urbanizzazione e il progresso infrastrutturale della Cina. Sin dalla sua nascita nel 1969, la metropolitana di Pechino è diventata una delle reti metropolitane più grandi e trafficate del mondo, svolgendo un ruolo cruciale nella vita quotidiana dei residenti della Capitale.

Il viaggio della metropolitana di Beijing comincia nel 1969 con un’unica linea che collegava la parte centrale e quella occidentale della città. Inizialmente costruito per scopi militari, venne gradualmente aperto al pubblico. La vera espansione è iniziata nei primi anni 2000, stimolata dalla crescente popolazione di Pechino e dalle Olimpiadi estive del 2008.

Oggi la rete vanta oltre 25 linee e più di 700 chilometri di binari, rendendola il sistema metropolitano più lungo al mondo per lunghezza delle tratte

L’infrastruttura del sistema metropolitano è una mix di tecnologia moderna e robusta ingegneria. Le stazioni sono progettate per gestire enormi volumi di passeggeri (oltre 13 milioni di viaggi al giorno), spesso dotate di più livelli, ampia segnaletica sia in cinese che in inglese e funzionalità di accessibilità come ascensori e pavimentazioni tattili per non vedenti. I treni sono dotati di tecnologia all’avanguardia, compresi sistemi di controllo automatizzato che migliorano la sicurezza e l’efficienza.

La metropolitana integra sistemi di biglietteria con smart card, come la carta Yikatong, e opzioni di pagamento mobile, (come WePay o AliPay), riflettendo l’adozione da parte della città delle soluzioni digitali cashless.

Operativa dalla mattina presto fino a tarda notte, la metro garantisce che la città rimanga collegata quasi 24 ore su 24. I treni in genere circolano a intervalli di 2-3 minuti durante le ore di punta, garantendo tempi di attesa minimi. Il servizio è rinomato per la sua puntualità e affidabilità, attributi essenziali in una città con una popolazione di oltre 22 milioni di abitanti. L’ampia copertura della rete comprende i principali quartieri degli affari, aree residenziali e attrazioni turistiche, rendendola la modalità di trasporto preferita rispetto ai bus per vincere il traffico.

Uno dei contributi più significativi è il suo ruolo nel ridurre l’impatto ambientale della città. Offrendo un’alternativa affidabile all’uso dell’auto privata, aiuta ad alleviare la congestione del traffico e riduce l’inquinamento atmosferico, un problema che è stato critico nel passato a Beijing. Il sistema metropolitano sta inoltre abbracciando sempre più tecnologie verdi, come treni ad alta efficienza energetica e fonti di energia rinnovabile per le sue operazioni, sottolineando ulteriormente il suo impegno per la sostenibilità.

L’enorme volume di passeggeri, in particolare nelle ore di punta, causa un forte sovraffollamento, rendendo necessari continui aggiornamenti ed espansioni. Inoltre, il rapido ritmo dello sviluppo urbano richiede un costante adattamento ed espansione della rete metropolitana per tenere il passo con la domanda. Le future espansioni mirano ad aumentare la copertura della rete fino a oltre 1.000 chilometri entro l’inizio degli anni ’30, rendendola ancora più completa.

Come ovunque al mondo, la metro funziona come un microcosmo della città, dove milioni di vite si intersecano quotidianamente, ogni viaggio contribuisce al dinamico arazzo della vita urbana. Martedì scorso stavo viaggiando avanti e indietro su diverse linee e, mentre ero in treno, la Signora Tedesca a Telemetro Leica M11 Monochrom ha catturato alcuni momenti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *