Far dire cose, alle cose

Ero appena uscito dal centro di Tucson, Arizona.

Avevo lasciato qualche oggetto – stativi, accessori, cose così – in vista sul bed del light truck, non senza una qualche apprensione.

Ma il drone era custodito in uno scomparto ricavato sul fianchetto destro, celato alla vista.

Del Dodge Ram avevo la versione con sù montato l’8 V da più di 6 litri, accoppiato ad un compressore volumetrico.

Sotto l’hood scalpitavano 712 cavalli, ancor più propensi a scatenarsi con prontezza considerata la coppia di 800 newtonmetri.

Ne stavo usando pochi, e però, di cavalli.

Giusto la manciata strettamente necessaria a mantenere – adaptive cruise control inserito – le 55 miglia sulla freeway.

Lattina di American Strong Ale trattenuta dal capholder, stavo cercando spunti panoramici per sfamare il summentovato drone.

Alla fine l’ho trovato, quel monolite dal sapore quasi più australiano che statunitense che vedete nella fotografia a corredo di questo brano.

No, non è vero.

Gettiamo fuor di queste righe bed / light truck / dodge / hood / adaptive / cruise / control / freeway / strong / ale / capholder.

Lo sapete che ricorro all’inglese solo quando strettamente necessario, a meno che non abbia un interlocutore che desideri conversare in quell’idioma.

E qui non è necessario?

Perché non siamo a Tucson, bensì a Porto d’Adda, Italia.

Quale lo scopo di questa sorta di colorato apologo?

La risposta è contenuta nel titolo che ho dato a questo articolo: far dire cose, alle cose.

Fuori Tucson ci sono cose che vogliono essere viste.

Fuori Porta d’Adda vi sono cose che non vogliono essere viste.

Le prime sì perché sono pasto pei turisti.

Le seconde no nel loro ascoso compito di impilare cavuali scorie.

Ma l’impatto visivo è il medesimo.

Forme, colori, vividezze, scabrità.

Siamo noi a far dire cose alle cose.

Nel catturare, nel guardare.

E’ la mente a fare.

Indirizza, imprime, interpreta, deliba.

 

All rights reserved

Claudio Trezzani

https://www.saatchiart.com/claudiotrezzani

 

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo sito web può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa in alcuna forma e con alcun mezzo, elettronico, meccanico o in fotocopia, in disco o in altro modo, compresi cinema, radio, televisione, senza autorizzazione scritta dell’Editore. Le riproduzioni per finalità di carattere professionale, economico o commerciale o comunque per uso diverso da quello personale possono essere effettuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da New Old Camera srl, viale San Michele del Carso 4, 20144 Milano. info@newoldcamera.it
All rights are reserved. No part of this web site may be reproduced, stored or transmitted in any form or by any means, electronic, mechanical or photocopy on disk or in any other way, including cinema, radio, television, without the written permission of the publisher. The reproductions for purposes of a professional or commercial use or for any use other than personal use can be made as a result of specific authorization issued by the New Old Camera srl, viale San Michele del Carso 4, 20144 Milan, Italy. info@newoldcamera.it

©2022 NOC Sensei – New Old Camera Srl

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *