Fotografia, memoria, affetti e social network utili

Questa è una storia a lieto fine. Una storia di fotografia, di memoria, di affetti e di contatti utili.

Questi ultimi non sono poi tanti, a pensarci. Ci vantiamo tutti dei nostri follower, di quante relazioni virtuali intessiamo nel corso delle nostre navigazioni social, illudendoci che queste magari-un giorno-forse-chissà, ci serviranno. In questo caso sono servite.

I primi, fotografia e memoria, vanno a braccietto e il loro valore (paradossalmente) aumenta proporzinalmente all’aumento delle immagini che ogni giorno vengono diffuse e visializzate da miliardi di persone.

In mezzo e a far da collante, gli affetti, che fanno proprie alcune immagini affidandogli i ricordi più cari in modo che restino imperdibili.

La storia racconta di una foto ritrovata che conteneva proprio tutti questi elementi e del desiderio di riconsegnarla alla sua proprietaria e “allora aspetta che provo a coinvolgere quella rete di perditempo, polemici, alcuni simpatici o empatici, e vediamo se mi aiutano a restituirla a chi l’ha perduta.”

 

 

Vittore Buzzi, nostro apprezzatissimo reporter, ha fatto proprio così. Lo scorso 31 gennaio aveva intercettato una fototessera di uno sconosciuto smarrita sulle scale della metropolitana a Milano.

Una volta raccolta, l’ha girata e ha letto una dedica da figlia a padre. Un testo in spagnolo, che rivelava tanto amore.

Ha pensato di cercare la proprietaria e ha fatto un post su Facebook.

 

Il 31 Gennaio sulle scale della metropolitana GIOIA di Milano ho trovato questa foto tessera probabilmente persa.

Vorrei restituirla.

Mi aiutate?

Condividete e se avete conoscenti di lingua Spagnola a Milano, la potete far girare?

Grazie.

 

 

Poi i suoi contatti che si mettono in moto, le ricondivisioni, i consigli di sfruttare per il bene anche i gruppi dedicati, e la magia è avvenuta!

Bella la fotografia che permette queste connessioni, belli i social che servono a queste cose e complimenti a Vittore per la sua incredibile sensibilità!

 

 

 

 

 

 

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Alert: Contenuto protetto!