Renata Busettini e Max Ferrero. AMERICA FI(R)ST L’America di Trump

Un’Antologia di Spoon River fotografica: un’America straziante

 

Gilberton, Pennsylvania. Joe vive a pochi passi da una miniera di lignite a cielo aperto. Non lavora da due anni e osserva tutto il giorno i camion che passano carichi di minerale

 

 

«Donald Trump oggi è il trauma condiviso e collettivo dell’America. Un incubo nazionale, un autoritario, un oppositore dittatoriale della democrazia liberale, un aspirante Mussolini americano.

Il suo regime a Washington, tra gennaio 2017 e gennaio 2021, sebbene durato solo quattro anni, lascerà cicatrici durature nel tessuto della società americana, nelle nostre istituzioni e norme democratiche e valori, nel nostro sistema giudiziario, nei rapporti razziali, nei diritti civili.

Ci vorranno almeno una o due generazioni per riparare parte del danno che Trump ha arrecato all’America. […]

Trump ha scatenato tutti i nostri demoni, tutti i cattivi istinti, tutto l’odio, tutta la rabbia.

 

Ashland, Pennsylvania. Mike Westwood è un muratore che vive in Ohio. Da alcuni mesi si è trasferito nella contea di Schuylkill in Pennsylvania. Il recente rilancio dell’estrazione del carbone ha attirato molti professionisti che sperano nella ripresa economica dell’area.

 

 

Trump è un cancro sulla superficie dell’America, un pericolo chiaro e presente per la nostra sicurezza nazionale, una minaccia per le nostre istituzioni democratiche, un avventuriero corrotto, ignorante e malvagio. […]

Questo è la premessa del perché sono così entusiasta di questo libro di fotografie.

Penso che sia la perfetta illustrazione visiva dell’America di Trump, così ben eseguita che è quasi straziante.

La capacità di catturare l’anima di una nazione nella fotografia è un’idea che mi ha sempre affascinato.

Renata Busettini e Max Ferrero l’hanno fatto.

Sono andati lì.

Sono andati fino in fondo».

Alan Friedman

 

Trevorton, Pennsylvania. Le nipoti di Robert Shingara, il proprietario della miniera di antracite del paese, posano davanti alla propria casa con l’adesivo elettorale esposto fin dal 2016.

 

 

 

 

 

 

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

error: Contenuto protetto. ©NOCSensei