Crestomazia

Di Claudio Trezzani.
Non siamo più nella fase pionieristica, ora possiamo sostare in hovering a lungo sul soggetto, avere di esso una visione ben contrastata e definita sullo schermo che attacchiamo sul radiocomando, lavorare in manuale e calibrare finemente l’esposizione consultando l’istogramma, ottimizzare l’inquadratura anche con la sovrapposizione di griglie, impostare il bilanciamento del bianco con i desiderati gradi Kelvin, e così via. Niente più scuse per fotografi e videografi: avendo ormai tra le mani strumenti duttili e relativamente raffinati, abbiamo il dovere di misurarci con i più rigorosi canoni fotografici e videografici, così come siamo abituati a fare con le nostre reflex e le nostre videocamere. La mia rubrica si propone proprio questo: affrontare di volta in volta specifiche tematiche che declinino al mondo dei droni le regole della buona fotografia e videografia.
https://www.saatchiart.com/account/artworks/874534

Il viaggio senza viaggio

Bernard Plossu ha molto viaggiato. Ignoro sia stato o no anche a Delfi, davanti al tempio d’Apollo. Se sì, una volta…

0862

Dematerializzare e non

Lo sappiamo, la fotografia digitale è immateriale sino a che non viene stampata; quella analogica si giova di concretezza…

0850

L’eterogenesi

Software per dipingere al computer ve ne sono da tempo. Ultimamente è apparso il filtro “real paint effect” di www.the-orange-box.com,…

0911

Istantanee…rupestri

Su quanti fotogrammi al secondo potevano contare i cavernicoli della grotta di Altamira nel periodo Magdaleniano Paleolitico Superiore? Inizialmente si…

0829

Il Crocevia

La stabilizzazione delle immagini con il ritraente in movimento è cosa assai critica, che si risolve pienamente solo con…

0838

Necessità di controllo

Il drone e la montagna. Binomio tanto affascinante quanto insidioso. Il drone si nutre della comunicazione con i satelliti in cielo…

0885

Fototemnia, tagliare con la luce

Sì, “tagliare”, non “scrivere” con la luce. Non fotografia, bensì fototemnia. Da τεμνω – tagliare in greco – si può correttamente…

0957

L'(in)attingibilità

Vedere cose umanamente inattingibili. Mi riferisco a ciascuna situazione in cui l’essere umano non può essere presente in prossimità. In questa…

0887

La congiunzione

Intellegibilità. Sta tutta qui la questione, quando guardiamo. Dal latino inter + legere, leggere attraverso. È come ci rapportiamo al reale. Ma cos’è…

0909

Il doppio binario

Nel precedente articolo principiavo da un motto del sommo direttore d’orchestra Arturo Toscanini per sviluppare una metafora che dall’ambito…

0934

Fotografia, Ungaretti, eiaculazione differita

La fine, affilata intellettuale Laura Del Moro ha citato in un social network i seguenti versi : Dopo tanta nebbia a…

0946

L’occhio prima dell’occhio

Vedete il grafico allegato a questo brano? Ci si sta riferendo al codec video Pro Res Raw, e l’illustrazione serve…

0995

Graffi d’ombra

“Graffi d’ombra erano le parole sui cuori, sulle scarpette, sulle mani d’argento. Penombra era il non necessario, ciò che non…

0941

Riduzione senza estinzione

Due le fotografie a corredo di questo brano. Quella tratta dal seducente archivio di Annie Josephine Giraut introduce l’argomento con…

0927

A nudo e nonae

“La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto”. Lo ha detto Charles Bukowski. Ed è…

0973

Contrasto o no

C’è del muso duro nell’anima del contrasto. Ce lo dice l’etimologia. Dal latino “contra + stare” . È l’accezione in cui l’usa…

0945

Esistere o no

Malcolm Mam, un dipinto eccellente. Ma non mi diffonderò sul suo contenuto. Piuttosto, sulla sua esistenza. Sì, perché potrebbe non esistere. Non il…

0940

Oltre la tabella di Persepoli

V’aggrada fare un gioco? Bene, allora possiamo cominciare. Vedete il “non” all’angolo inferiore sinistro della tabella? Scegliete ora un riquadro superiore sulla…

01k

Linguaggi e fini

Cosa abbiamo qui? Una ferreotipia d’anonimo, nonché la celeberrima fotografia di Robert Mapplethorpe. Quali differenze? Il bello che che possiamo concentrarci sull’oggetto/soggetto,…

01k

Vedere il movimento

Ventiquattro fotogrammi al secondo. Venticinque, trenta, sessanta. La simulazione del movimento traverso giustapposizione di consecutive fotografie, a ciascuna cadenza peculiare sapore. Slowmotion,…

11.1k
error: Contenuto protetto. ©NOCSensei