Crestomazia

Di Claudio Trezzani.
Non siamo più nella fase pionieristica, ora possiamo sostare in hovering a lungo sul soggetto, avere di esso una visione ben contrastata e definita sullo schermo che attacchiamo sul radiocomando, lavorare in manuale e calibrare finemente l’esposizione consultando l’istogramma, ottimizzare l’inquadratura anche con la sovrapposizione di griglie, impostare il bilanciamento del bianco con i desiderati gradi Kelvin, e così via. Niente più scuse per fotografi e videografi: avendo ormai tra le mani strumenti duttili e relativamente raffinati, abbiamo il dovere di misurarci con i più rigorosi canoni fotografici e videografici, così come siamo abituati a fare con le nostre reflex e le nostre videocamere. La mia rubrica si propone proprio questo: affrontare di volta in volta specifiche tematiche che declinino al mondo dei droni le regole della buona fotografia e videografia.
https://www.saatchiart.com/account/artworks/874534

Quei fulgidi anni

Il concorso fotografico ben frequentato fu. Pepi Merisio si classificò secondo, per dire. E con Pepi Bartali, chi fu Coppi, allora? Adriano…

01.2k

I modi del selvaggio

Opposizione al selvaggio; compenetrazione del selvaggio. Ma quale, selvaggio? Il selvaggio come assenza di cura. Il selvaggio come dimensione naturale. Il primo caso…

31.7k

La temperatura delle ombre

La questione è parafilosofica: sono calde, le ombre? Rivelano calore, è una delle risposte possibili. Ciò in quanto sono testimoni di…

01.3k

Felicità d’incontri

Nove minuti e mezzo del Vostro tempo per capire – capire e gustare: capire é gustare! – davvero. Basta guardare il…

01.3k

La fotografica scrittura

“écriture” titola Serge Brezzer la sua fotografia. Sì, è uno scrivere! Dalla suadente immagine di Serge – onirica pel caldo raccoglimento…

01.2k

L’Immateriale Artigianato

Già scrissi quanto condividessi l’idea dell’eccellente fotografo Alberto Prina allorché mi disse la Fotografia poter costituire Alto Artigianato. Già, artigianato. Legato alla…

01.2k

Parcità e congruenza

Tema:  modelle in interni. Appunti per lo svolgimento: cos’è la raffinatezza? Perché qui, sì, abbiamo la raffinatezza. Qui? Nelle fotografie di Natallia Boksha…

01.3k

Il rapporto tra le cose

La prendo larga, anzi stretta: Anni Sessanta, fari anteriori antinebbia tra loro ravvicinati, l’elettrauto ce li metteva lì. Dieci anni prima:…

11.3k

In punta di pennino

Valery Polevoy spiega il procedimento di cui s’avvale. Fotografa in digitale l’immagine proiettata da un vecchio obiettivo su di una…

01.3k

Aprire e conchiudere

Geometrie. Colore, in geometrie. Calore, oltre che colore, in geometrie. Oksana Bardiyer sa prosciugare e riscaldare al tempo stesso. Perché mirabilmente coniuga astrazione…

01.3k

La Transdisciplinare Osmosi

Stavo discettando con il Dottor Paolo Salotto – sopraffino linguista – sui pregi di un motore frazionato in sei…

01.4k

Acquale o terricolo

Tra le pieghe – letteralmente – della pareidolia e dell’apofenia esiste – episodicamente – una ulteriore specie nel comportamento…

11.3k

Il lavoro preparatorio

In “The Bridges of Madison County” Clint Eastwood, giunto al sito di ritrazione, dice a Meryl Streep: “This won’t…

01.8k

Pianeti

Il nome promette mitologia. Dunque sogno, dunque poesia. Lo sappiamo, gli anglosassoni appellano dragonfly la libellula, ed è il “drago” la…

01.8k

La divulgazione generalista e non

In “Virtuose disposizioni” principiavo con una telegrafica elencazione di frasi involontariamente comiche proferite da fotografi non particolarmente addentro…

01.6k

Virtuose disposizioni

Talora m’è dato in sorte assistere ad episodi raccapriccianti (celio nell’enfasi, intuibilmente). Il sedicente amatore evoluto a suo pari: “applico…

01.3k

Verso la musica

Leitz Summarit 50 mm f 1,5. Bitter Pilla Select 1920. Agfa Isopan IF. Slinkstuf Valve Oil 59,14 ML. Qual’è l’intruso? Beh, lo Slinkstuf non…

02k

La Dronuale Arte

Il mondo delle ritrazioni dronuali – in pieno fermento tecnico per ciò che attiene alle apparecchiature, e giovantesi di…

01.3k

Virtuose infrazioni

Non sfocare il soggetto in primo piano. Scritto sulla pietra? Rientrerebbe nel potere di uno scalpellino, ma sarebbe comunque un soggettivo…

11.6k

Confusione fuori. O dentro

A noi fotografi è familiare la locuzione “circolo di confusione”. Non è quella roba lì, qui. Perché lo sapete: il circolo di…

01.5k

I Gradi della Partecipazione

Il primo cui chiedere sarebbe stato l’artista del graffito. Se aveva considerato la sua opera in senso plastico trasversale oppure no. Plastico…

01.5k

I Colori Involontari

Quanta coscienza hanno le piante? E quanta ne rimane in loro propaggini distaccatesi al suolo? Certo, il quesito è parametaforico, ruotando…

01.9k

Le Forme Circoscritte

Quanto persistente e quanto vicino si vuole lo sguardo di chi guarda una fotografia? Sapete, dettami di scuola prescrivono non…

01.5k

Un caso di scuola

“Un caso di scuola” ho titolato il presente brano. Sapete, in giurisprudenza ed in altre discipline dell’umano scibile un caso…

01.6k

La cosiddetta originalità

Il terreno è scivoloso. Il terreno è scivoloso perché il lemma è sdrucciolevole. Non sdrucciolo, proprio sdrucciolevole. La parola è “originalità”. Indifeso vocabolo,…

01.6k

(come) trattare la nebbia

Come trattare la nebbia. Meglio: se trattare, la nebbia. Sapete, non senza un certo tasso di retorica sovente si parla di…

11.7k

Oltre la foglia

Roberto Besana. E’ un po’ come con Nicola Figliuolo (che poi, ho scoperto, è più d’un figliuolo): non è colpa…

31.9k

La Vera Vibrazione

Oggidì gli anglosassoni – specie Oltreoceano – tendono abusare dell’informale espressione “vibe”, contrazione di “vibration”. Troppe cose ispirano loro questa…

01.4k

Le Colonne & L’Attore

Essere segno in sé. O esserlo in dialogo. Con Paola Riva il segno è in sé. E’ l’albero, stagliato con icastica pregnanza. Certo,…

01.7k

Senza o con ambiente

Fiori. E attorno, cose. Quali, cose? Quante, cose? Come partecipa, l’attorno? Partecipa, l’attorno? Lo sapete, nel comporre è possibile divenire parte attiva nel risultato delle…

01.4k