Cristóbal Carretero Cassinello. Non posti

La pandemia ha trasformato le nostre vite, il nostro modo di comunicare, ci ha isolato socialmente, ci ha privato della libertà, inculcato la paura di morire, separato dalla luce, ci ha spinto nella penombra, nella solitudine.

Parallelamente e in modo cognitivo, la nostra memoria snellisce i nostri ricordi, la nostra identità e quel forte nesso di unione con il nostro territorio, trasformandolo in un “Non luogo”.

 

 

L’antropologo francese, Marc Augé nel 1993 definisce “Non-luoghi” come quei luoghi di transitorietà che non hanno abbastanza importanza per essere considerati come “luoghi”.

L’atto fotografico attraverso l’obiettivo, ci aiuta a reinterpretare la realtà, a catalizzare le nostre emozioni ed esorcizzare le nostre paure.

 

 

Questo progetto fotografico che transita in un presente continuo, è un impulso alla realtà di una società in pandemia, nella quale ombre dell’individuo si proiettano sul territorio intercettando i raggi di luce, rivelandoci la lotta titanica dell’individuo per ritrovare la propria identità.

 

Cristóbal Carretero Cassinello

 

 

 

 

 

NOC SENSEI è un modo nuovo di vedere, vivere e condividere la passione per la fotografia. Risveglia i sensi, allarga la mente e gli orizzonti. Non segue i numeri, ma ricerca sensazioni e colori. NOC SENSEI è un progetto di New Old Camera srl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Alert: Contenuto protetto!